Spina 60° Rovere Art Deco

Parquet a spina 60° che riprende lo stile dei primi anni ‘30 del Novecento nei palazzi e nelle ville dell’architettura parigina.

Listoni realizzati utilizzando “la crème de la crème” del Rovere europeo, formando sottili liste tagliate a 60° ed accostate a pettine.

Disponibile a spina 45° chiamata anche spina francese

MISURE INDICATIVE IN BASE AL PROGETTO

Spessore13/16 mm.
Larghezze65/90/115/127/140 mm.
Lunghezze450/850 mm a seconda del progetto
Nome commerciale del parquet:Spina 60° Rovere Art Déco
Con il tuo accredito POTRAI ACCEDERE all’ARCHIVIO CADORIN delle immagini e textures in alta risoluzione per utilizzo RENDERING 3D

Vai alle Spiegazioni tecniche dei Moduli e Spine

Un parquet Art Déco protagonista di una prestigiosa ristrutturazione nell’ex Municipio di Mentone, in Francia

Una ristrutturazione prestigiosa di un appartamento in un palazzo storico della cittadina di Mentone, perla della Costa Azzurra in Francia, vede come fil rouge dell’intero progetto il parquet di spina di Rovere nella finitura  Art Déco di Cadorin.

UNA LOCATION D’ECCEZIONE: IL PALAZZO OSPITÒ ANCHE L’IMPERATORE ASTRO-UNGARICO FRANCESCO GIUSEPPE INSIEME ALLA PRINCIPESSA SISSI

L’appartamento si trova all’interno di un palazzo costruito verso la fine del Settecento, come dimora privata, che presenta un’ispirazione prevalentemente neoclassica. Nella seconda metà dell’Ottocento fu sede de la Mairie (ovvero del Municipio) di Mentone, e cornice dell’incontro, il 5 Marzo 1896, tra il Presidente della Repubblica Francese, Félix Faure, con l’Imperatore Austo-Ungarico Francesco Giuseppe, accompagnato dalla moglie, l’Imperatrice Elisabetta Amalia Eugenia, passata alla storia come Principessa Sissi. Il Palazzo fu anche sede della prima biblioteca di Mentone e si affaccia a sud sulla Plage de Fossan, su cui si spengono le onde del Mediterraneo spesso cavalcate dai migliori surfisti d’Europa, sovrastando il Museé Cocteau, sede della collezione pubblica più importante relativa all’artista, la collezione Séverin Wunderman.

LA RISTRUTTURAZIONE DELL’APPARTAMENTO: UN PROGETTO DI INTERIOR CHE RICHIAMA IL CLASSICISMO DELLA BELLE EPOQUE E DELLO STILE HAUSSMANIANO

Il progetto è stato curato da Teresa Fortini, architetto con esperienza di progetti internazionali sia nel settore residenziale che per marchi della ristorazione di lusso. La sfida progettuale si è concentrata su una completa ristrutturazione interna volta a trasformare molteplici locali adibiti ad uffici in un unico e signorile appartamento. Il taglio contemporaneo dei nuovi ambienti diventa il background per un progetto di interior che richiama il classicismo della Francia bell’epoque e dello stile Haussmaniano.

Le altezze importanti sono enfatizzate attraverso cornici e decorazioni in gesso e le porteridisegnate su modello delle originarie – rappresentano un legame con la storia dell’edificio. A questo contesto classico si uniscono elementi dai richiami liberty, come la porta in ferro e vetro della zona living, spiccati contrasti tonali di bianco e nero, e il parquet Cadorin posato a spina presente in tutti gli ambienti. 

IL PARQUET CADORIN COME FIL ROUGE DEL PROGETTO

La richiesta della committenza giunta a Cadorin era di andare a ricreare un parquet stile Art Decò, di nuova produzione ma che potesse con quel tocco di finezza che richiama i vecchi parquet usurati o fessurati nel tempo. E da qui parte la progettazione di CADORIN, con la proposta di una Spina 60°di Rovere, dalle tonalità chiare tenue ma “antiche” con una importante difformità: i bordi delle tavolette vengono accentuate da una bisellatura maggiorata e tonalizzate più scure. Il risultato è ben visibile e il richiamo ai vecchi parquet fessurati e ben notevole.

Per tutti gli ambienti dell’appartamento è stato scelto come fil rouge dell’intero progetto il parquet Rovere a spina a 60° di Cadorin nella finitura Art Déco: riprende infatti proprio quello che era lo stile dei primi anni ‘30 del Novecento nei palazzi e nelle ville dell’architettura parigina. Un taglio Spina per un disegno meno appuntito della tradizionale spina 45% e molto più morbido, che si discosta profondamente dai  tradizionali parquet a spina per ottenere un risultato finale che presenta un design innovativo ed esclusivo che coniuga tradizione e contemporaneità.