110% prodotto italiano
Menu

Come pulire un parquet

Come si pulisce il parquet? è la domanda più frequente di chi sta valutando la spesa. L’incubo della pulizia e il mantenimento a volte fanno passare la voglia di acquistarlo.

Invece la manutenzione di un pavimento in legno è veramente banale. Ad oggi inoltre le finiture sono assai migliorate rispetto una volta e non serve più togliere e dare la cera, o passare ore e ore a lucidare il parquet.

LA PULIZIA DEL PARQUET E’ QUINDI MOLTO SEMPLICE E VELOCE. Ecco qui di seguito alcune raccomandazioni di come praticare la pulizia quotidiana del proprio pavimento in legno.

 
 
1.  Verificare che tipo di finitura ha il vostro parquet
Consultare quindi la scheda identificativa del produttore del pavimento in legno che il rivenditore ha l’obbligo di fornire, per verificare le informazioni riferite alla buona conduzione e manutenzione inerenti al parquet acquistato oltre alla finitura trattata. Il pavimento in legno quindi può essere stato trattato a OLIO, CERA o VERNICE, inoltre la superficie può essere LISCIA, SPAZZOLATA o irregolare per lavorazioni quali PIALLATURA, TAGLIO SEGA, etc. Queste informazioni sono utili per capire l’eventuale modalità di mantenimento del pavimento in legno, ad esempio se finito a olio o cera avrà necessità, dopo un determinato periodo, di essere ri-oliato o ri-cerato. INDIPENDENTEMENTE dalla finitura utilizzata il lavaggio del PARQUET avviene sempre nelle stesse modalità, mentre la manutenzione straordinaria dello stesso avviene in modo diverso.
 

 

 
2.  Prima di ogni lavaggio aspirare il parquet
con un aspirapolvere con spazzole idonee o con salviette elettrostatiche.
3.  NON UTILIZZARE vaporelle o robot lavapavimenti

in quanto utilizzano: le prime temperature troppo alte che rovinano la finitura, e i secondi troppa acqua che penetra nel pavimento oppure prodotti molto aggressivi.

Il metodo tradizionale “SECCHIO, SPAZZETTONE, SAPONE NEUTRO e STROFINACCIO” è SEMPRE IL MIGLIORE!!
4.  MAI CON SOLA ACQUA
E’ importante RICORDARE che il PARQUET va pulito MAI CON SOLA ACQUA, poiché SOLA ACQUA non SGRASSA la superficie del pavimento (anche per lavare le proprie mani abbiamo bisogno di usare sapone per poterle sgrassare e così lo è anche il parquet o altre superfici di casa)
5.  Utilizzare SAPONE DETERGENTE NEUTRO
(nelle dosi consigliate nel flacone) in pochi litri d’acqua calda. Importante che il DETERGENTE NON CONTENGA ALCUN COMPONENTE AGGIUNTO quali oli, cere, creme o brillantanti di nessun genere; oppure ammoniaca, candeggina, aggressivi anticalcare, alcol etc. E’ molto importante la scelta del detergente corretto, in quanto usare prodotti lucidanti assieme al detergente può negli anni impiastricciare la superficie del parquet, mentre prodotti troppo aggressivi rischiano di corrodere la finitura. Il lavaggio quindi deve avvenire SOLO con sapone diluito con acqua calda poiché in questa fase è importante unicamente “sgrassate” il legno.
6.  Usare STROFINACCI:
A PELO LUNGO se la superficie del legno è RUVIDA o IRREGOLARE, oppure A PELO CORTO se la superficie è LISCIA. Per strofinaccio a PELO LUNGO è sufficiente utilizzare un piccolo asciugamano in spugna di puro cotone oppure di una buona microfibra di cotone.
7.  Usare SPAZZETTONE rettangolare
con setole di plastica o di saggina in quanto ha una maggiore superficie e le setole aiutano nella pressione nello strofinaccio.

Strizzare lo strofinaccio bagnato e passare con l’aiuto dello spazzettone il parquet cercando di andare in senso lungo vena e poi in forma rotatoria. Risciacquare spesso lo straccio e quando l’acqua nel secchio diventa scura/sporca cambiarla. Finché l’acqua nel secchio è scura significa che il pavimento non è pulito e ha bisogno di essere rilavato.

Lasciare asciugare 
Come si pulisce il parquet
8.  UTILIZZO di CERE di MANTENIMENTO
Le attuali finiture a VERNICE  non hanno più bisogno di utilizzo di cere di mantenimento. Ciò non toglie che saltuariamente (una volta l’anno) si possa utilizzarla per ravvivare il parquet. Mentre per il parquet trattato ad olio e/o cera, l’uso della cera di mantenimento è consigliata anche più volte l’anno poiché aiuta a prorogare il momento della ri-oliatura.
Ma UNA CERA SBAGLIATA negli anni CREA STRATI CHIMICI impasticciando le venature del pavimento in legno. È quindi molto IMPORTANTE UTILIZZARE UNA CERA IDONEA, magari consigliata dal produttore di parquet, meglio se naturale e liquida e NON ECCEDERE nell’uso. In ogni caso la cera va sempre utilizzata a pavimento pre-lavato/sgrassato.
9.  I prodotti di pulizia UTILIZZATI da CADORIN

I prodotti per la pulizia BIOFA hanno componenti naturali e possono essere utilizzati per qualsiasi tipo di finitura di parquet: oliato, cerato, verniciato.

prodotti pulizia parquet BIOFA

NACASA detergente naturale per la pulizia quotidiana del parquet, senza conservanti chimici, privo di cloro, clururo d'ammonio e fosfato. 1 tappo su 5 litri d'acqua calda

NAPLANA cera parquet

NAPLANA emulsione di cera liquida da diluire 3 tappi in 5 litri d'acqua, a pavimento pulito. Applicare in modo uniforme per avere un effetto autolucidante.
Aiuta a ravvivare il parquet e a nutrirlo nel caso di finitura oliata o cerata.
Da utilizzare 1-2 volte l'anno.

10.  MACCHIE NEL PARQUET
Il parquet Cadorin è trattato con finiture a vernice o ad olio/cera che hanno una buona impermeabilità alle macchie. Eventuali macchie/ unto/sporco creatosi nel pavimento si consiglia di toglierle utilizzando una spugna umida imbevuta di detergente per parquet. Per sporco ostinato utilizzare detergente puro. Non utilizzare mai abrasivi o spugne aggressive.

Scarica le Istruzioni di pulizia parquet

 

Guarda tutte le Collezioni Cadorin